Hashtag “Italia fuori dal Mondiale”

Italia fuori dal Mondiale dopo la doppia sfida contro la Svezia.
Un salasso, un crollo verticale che fa malissimo: all’economia, al movimento calcio, alla politica dello stesso, ma soprattutto ai tifosi, alla cocente delusione di fronte a giocatori troppo spesso incensati e la cui unica colpa sono i lauti guadagni che, proprio perché esorbitanti, non devono mai sbagliare.
Ma il calcio, il giocare a calcio è un’altra cosa.
E l’essere fuori da Russia 2018 è un’occasione preziosissima per asfaltare e ricostruire.

Continue reading

La rete del 1 – 2

Napoli – Milan nell’anticipo del 18 novembre 2017 termina 2 – 1, con un buon Milan e un Napoli che ricorda i rossoneri di Sacchi e degli olandesi. Ma in quella squadra giocava anche un trentenne dal ciuffo imbiancato: Pietro Paolo Virdis, che in un Napoli – Milan storico del 1 maggio 1988 segnava e gioiva.

Continue reading

La figurina di Franco Baresi

Tra agosto e settembre ho rimesso mano alla mia vita, l’ho chiusa nei cartoni e l’ho spostata di nuovo.
Ma spostare significa trovare.
In questi casi, ritrovare: se stessi, i propri sogni, la propria infanzia, e farne un punto su chi e cosa sono diventata.
E ho ritrovato una figurina di Franco Baresi.
Trasloco 00. Continue reading

Calcio d’agosto

Mentre gli italiani si apprestano a staccare la spina per l’agognato mese di agosto, il calcio al contrario riparte.
Il Milan con l’Europa League mentre, intorno, vari tornei con squadre dai nomi prestigiosi e altisonanti proliferano in mete lontane, da Dubai agli Stati Uniti.
Tranne una, l’Audi Cup, nella quale partecipavano, nell’edizione 2017, Atletico Madrid, Liverpool, Napoli e Bayern Monaco.
Una giornata afosa, una zanzara dispettosa e la finalina terzo/quarto posto tra Bayern – Napoli. Continue reading

I miei Pirenei (e Fabio Aru in maglia gialla al Tour de France 2017)

Mancano 9 chilometri al traguardo della 12ma tappa del Tour de France 2017, salite e discese continue sui Pirenei da Pau a Peyragudes. Le stesse montagne che ho travalicato nel Cammino di Santiago 2015, le stesse montagne che mi hanno ricordato quei primi due giorni di avventura, le stesse montagne il cui paesaggio mi ha riportato lì per qualche istante in questo afoso pomeriggio di metà luglio. Mentre Fabio Aru conquista la sua prima maglia gialla – È  MAGLIA GIALLA!!! – al Tour de France. Continue reading